Guardarsi dentro senza giudizio. Il bisogno della compassione


Ascolta “Sonnet” The Verve


A chi mi chiede cosa mi soddisfi dell’attività di life coach io rispondo sempre che è quel luccichio negli occhi che si accende nello sguardo di una donna quando fa clic, quando ha unito i puntini nella sua mente, si è riconnessa con la sua vera sé e adesso sa cosa deve e vuole fare.

Ma in realtà anche un’altra cosa mi soddisfa enormemente e mi riempie di gioia. Quando una ‘vecchia’ cliente mi contatta per dirmi che, dalla fine del percorso di coaching insieme, lei ha continuato a indagare dentro di sé ed è come se il seme piantato con me si stia radicando maggiormente nel terreno e stia crescendo in altezza infoltendo i rami.

Ho incontrato C. dopo un anno e mezzo dalla fine del percorso di coaching e lei mi ha parlato della sua ricerca e della sua crescita. E soprattutto della scoperta di un sentimento nuovo: la compassione verso sé e i propri cari.

Accogliere i conflitti, le debolezze e le sofferenze sentendole e accettandole senza indugiare nel giudizio e ascoltando realmente sia se stessi che l’altro.
La compassione è uno strumento tanto difficile da scoprire e fare proprio, quanto potente per il cambiamento e la consapevolezza. Proprio per questo ne parlerò in un post dedicato.

Orgogliosa di lei e della donna che ha ritrovato.

Sabrina Ciraolo
Sabrina Ciraolo
Ciao, sono Sabrina Ciraolo, Life coach per le donne.
Credo fermamente nella forza del femminile e, attraverso il mio lavoro, desidero contribuire affinché ogni donna si senta sempre libera di esprimere la propria identità e individualità.


.