Ascolta “Woman” Cat Power ft Lana del Rey


Il post sui Nodi irrisolti ha suscitato molte riflessioni in tante persone che hanno condiviso con me alcuni pezzi della loro storia cercando di trovare un modo per lasciare andare.

Lasciar andare non è così semplice, non accade da un giorno all’altro e non tutti hanno necessità di farlo.

Perché è così difficile? Perché quel nodo irrisolto è una parte di noi e mica è tanto semplice separarci da un pezzo di noi, come non è semplice guardare obiettivamente ciò che ormai ci è famigliare e capire che è è dannoso per noi.

Di cosa sto parlando? Vi faccio un esempio così mi spiego meglio.

Competizioni famigliari

Una mia cliente, Giorgia,  aveva una dinamica relazionale con la sorella molto conflittuale e questo conflitto si esasperava ogni volta che si trovavano alla presenza della madre. Senza entrare nel dettaglio della loro storia famigliare, le due sorelle entravano in competizione per qualsiasi cosa e non riuscivano a non discutere o a rinfacciarsi eventi del passato. Il punto di svolta è avvenuto durante una sessione, quando Giorgia ha espresso la volontà di voler porre fine a queste gare estenuanti e conflittuali. Ha confidato che quando litigava con la sorella non riconosceva più la sua voce e questo le faceva paura.

Lei era ormai matura per lasciar andare quel comportamento che aveva fin da bambina e che in qualche modo caratterizzava lei e il suo rapporto famigliare. Non vi si riconosceva più. Se la sorella non voleva cambiare, se non voleva andare a fondo e analizzare le ragioni di questo contrasto nonostante le insistenze non era un suo problema.

Ritrovare la propria voce

Nel momento in cui ha deciso questo, ha lasciato andare una parte di lei che conosceva bene. ma che le aveva portato solo tanta sofferenza e inquietudine. Ha ritrovato la sua “voce” e un modo diverso di parlarle e non cede alla tentazione di entrare in competizione, per un semplice motivo: non ne ha bisogno. Il loro rapporto non è migliorato del tutto, la sorella si è ritrovata spiazzata da questo cambiamento ed è diventata ancor più aggressiva, ma Giorgia ha sviluppato una sorta di autodifesa che le consente di non cedere. Ci vorrà del tempo forse, ma lei ora è più serena e non deve dimostrare niente a nessuno.

Lasciar andare per ritrovare la propria voce.

P.S. la foto apparentemente non c’entra nulla, ma io ci ho visto una connessione.