Non si tratta di eliminare un “atteggiamento”, ma di comprenderlo


NON SI TRATTA DI ELIMINARE UN "ATTEGGIAMENTO", MA DI COMPRENDERLO.

Non si tratta di eliminare un “atteggiamento”, ma di comprenderlo.


I cosiddetti atteggiamenti, le sfuriate e le risposte a tono sono momenti forti e potenti con gli adolescenti, sono opportunità per entrare in contatto con loro.
Il sentimento scatenato da questo tipo di atteggiamento si palesa quando crediamo di meritare rispetto, che gli adolescenti debbano essere rispettosi; succede quando non vediamo gli adolescenti come persone. Non si tratta di una genitorialità passiva e senza limiti, ma di modellare piuttosto che istruire (soprattutto perché anche noi adulti abbiamo i nostri “atteggiamenti” e i nostri errori – siamo tutti umani).

Quando comprendiamo questa fase dello sviluppo, possiamo lavorare sul rafforzare il rapporto nei momenti di stress, invece di distruggerlo.

Possiamo imparare molto sugli adolescenti in questi momenti, se ci fermiamo abbastanza a lungo per essere curiosi. Quando ascoltiamo e ci allineiamo, vedremo le nostre figlie evolvere attraverso le loro emozioni e autoregolarsi. Se soffochiamo il cosiddetto “atteggiamento” o la frustrazione, li priviamo dell’opportunità di provare i loro sentimenti e di attivare la loro capacità di autoregolazione.
Non stanno cercando di rovinarci la giornata, stanno provando a comunicare e hanno bisogno di una guida. Possiamo mantenere lo spazio e modellare l’ascolto e la comunicazione non violenta, oppure possiamo saltare sul treno della reazione emotiva con loro – cosa che probabilmente ci rimprovereranno in seguito.

Non si tratta di essere passive, ma di coltivare un legame talmente forte da poter sfruttare questi momenti per avvicinarsi e crescere insieme. 🤍

Sabrina Ciraolo
Sabrina Ciraolo
Ciao, sono Sabrina Ciraolo, Life coach per le donne.
Credo fermamente nella forza del femminile e, attraverso il mio lavoro, desidero contribuire affinché ogni donna si senta sempre libera di esprimere la propria identità e individualità.