Come gestire il distacco con tua figlia che fa la spesa a 7000 km di distanza


come gestire il distacco con tua figlia che fa la spesa a 7000 km di distanza.

Come gestire il distacco con tua figlia che fa la spesa a 7000 km di distanza


Questa è una delle foto di Marta che amo di più. Sta facendo la spesa a Montreal, Canada, dove trascorreva un week-end con le sue amiche durante il suo anno all’estero.
Perché mi piace? Cosa vedo in questa foto?
Vedo lei, sicura e padrona di sè, che compie un’attività quotidiana da ragazza indipendente.🤩
Negli ultimi anni è notevolmente aumentato il numero de* ragazz* che trascorrono il quarto anno scolastico all’estero.
Marta è partita a settembre 2021 per restare in Canada 5 mesi, ma poi ha deciso di terminarvi l’anno scolastico, ottenendo il diploma canadese e tornando a casa il 1 luglio 2022: dieci mesi fuori casa, festeggiando lì anche il suo diciottesimo compleanno.

MA COME HO VISSUTO DA MADRE QUESTO DISTACCO?

Devo ammettere che i primi mesi sono stati difficili perché sapevo che stava:
– gestendo le difficoltà di comprendere un sistema culturale e scolastico diverso,
– integrandosi nella nuova famiglia con relative regole e abitudini
– contando solo su stessa per affrontare le piccole cose quotidiane (lo scuolabus, cosa portarsi a pranzo, quale sport scegliere, etc).
Una volta capito che era capitata in una buona famiglia e che la sua scuola era organizzatissima nel supportare gli studenti internazionali ad ogni passo, allora ho realizzato che era il momento di mollare un po’.

Mi sono FIDATA e AFFIDATA.

E questo ha fatto del bene a lei e a me. Ci sono dei momenti in cui tu* figli* ti dimostra che puoi rilassarti e fidarti e allora anche il rapporto cambia.
Lo capisci dal tono della voce dei vocali su whatsapp, dallo sguardo diverso durante le videochiamate (il progresso tecnologico è a favore dei genitori, di sicuro 🙂, dalla minor frequenza di contatto = meno bisogno di noi.
Ma tanto lo sai, tu, madre di ragazz* che sta per partire per l’estero: già quando hai compilato i moduli per l’iscrizione, sapevi che stava avvenendo e già allora ti fidavi.
Continua a farlo, lo sai che è più grande di quanto immagini e che ce la può fare. E ce la puoi fare anche tu.
E quando tornerà avrà fatto non uno ma mille scatti di crescita e tu sarai fiera di entrambe.
Sabrina Ciraolo
Sabrina Ciraolo
Ciao, sono Sabrina Ciraolo, Life coach per le donne.
Credo fermamente nella forza del femminile e, attraverso il mio lavoro, desidero contribuire affinché ogni donna si senta sempre libera di esprimere la propria identità e individualità.